Cogoleto

Ponte Genova: sì a contratto unico

"Ci siamo trovati d'accordo per arrivare a un contratto unico con due raggruppamenti differenti per i costruttori e i demolitori", così il sindaco di Genova e commissario straordinario per la ricostruzione del viadotto Morandi, Marco Bucci, al termine di una riunione fiume con le aziende, rivela come sarà costituito il contratto di affidamento dei lavori di smantellamento e realizzazione del nuovo ponte. Il documento, che deve ancora essere 'limato', soprattutto per quanto riguarda il capitolo penali, sarà firmato venerdì 18 gennaio. Come auspicato dal sindaco commissario il contratto sarà uno solo, con due contraenti e le responsabilità e le competenze di costruttori e demolitori saranno separate. Questo ha portato il consorzio PerGenova (Salini Impregilo, Fincantieri, Italferr) a cedere. L'incarico di coordinamento dei lavori sarà affidato ai costruttori che avevano manifestato dubbi sulla possibilità che le aziende demolitrici (Fagioli, Omini, Vernazza, Ipe progetti e Ireos) potessero rispettare i tempi.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie